top of page

Laboratori tematici

ARTETERAPIA

I laboratori tematici di Arteterapia sono occasioni per sperimentare l’arte come medium comunicativo ed espressivo. L’approccio è di tipo esperienziale e socializzante, tuttavia partecipare ad un laboratorio di Arteterapia non significa solo fare esperienza di un linguaggio espressivo artistico con l’obiettivo di creare un manufatto esteticamente piacevole e gratificante, ma rivela la possibilità, attraverso il fare artistico, di dare spazio a sentimenti, stati d’animo, idee e immaginazione, generando momenti di sperimentazione, riflessione e benessere.

Attraverso la mediazione dei materiali dell’arte è possibile attivare e potenziare le proprie risorse creative e favorire la crescita personale.

Non sono necessarie competenze artistiche pregresse, tutti possono provare.
Cura e attenzione vengono rivolte anche al riutilizzo di materiali di scarto, alla trasformazione di oggetti giunti a fine vita, promuovendo la sostenibilità ambientale e la riduzione dello spreco. 

Ritratto tessile

 

Interrogarsi sulla propria immagine, dando forma, con fili e stoffe, ad un ritratto che rispecchi chi siamo in questo momento e ci aiuti a stare meglio con noi stessi e con gli altri.

autoritratto tessile.jpg

Ricamo su fotografia

 

Fili colorati ricamano la foto per decorare, rinforzare, arricchire, raccontare di legami, nascondere, proteggere, tracciare ironiche visioni e fantastiche possibilità.

ricamo su carta_Lucy.jpg

Maschere tessili

 

Progettazione e realizzazione di maschere e copricapi. Arte tessile indossabile, oggetti personali e originali, realizzati con stoffe e altri materiali di recupero

20180902_162917.jpg

Libri tessili

 

Progettazione e realizzazione di un libro tessile, inteso come journal art o scrapbook, ovvero un album che raccoglie pensieri ed emozioni che ci rappresentano. Realizzeremo un libro d’artista, attraverso diverse tecniche, dal ricamo al collage, alla stampa su tessuto: illustrazioni tessili che narrano di ricordi, fantasie e desideri.

20210802_180634_HDR.jpeg
DSC00783.JPG

Introduzione al collage

Il collage permette di raccontare attraverso il nostro gusto personale o giocare con mondi e immagini lontane dalla nostra realtà. Accostando sapientemente immagini appartenenti a contesti diversi si può dare vita a scenari fantastici eppure credibili, così simili ai paesaggi onirici, che a volte attraversiamo nei sogni e che difficilmente possiamo raccontare a parole. 

Lina+Lucy.jpg

Cut & Paste

Una tecnica mista per giocare con immagini, diversi materiali e piccoli oggetti, creando assemblaggi polimaterici dalla forte potenza evocativa. Immagini poetiche emergono tra carta, stoffa e frammenti.

20180111_202411.jpg

Shadow box:

un racconto in una scatola

Giocare con immagini e piccoli oggetti, che abitano spazi reali, della memoria o della fantasia. Dentro una scatola, piccoli mondi incantano chi li guarda.

20180918_113052.jpg

Piccole sculture in cartapesta

Introduzione a una tecnica antica ed ecologica, per trasformare illustrazioni e immagini care in oggetti tridimensionali.

Maschere

Maschera in cartapesta

La cartapesta è un vasto mondo di tradizione e sperimentazione. La maschera è uno degli oggetti più familiari e misteriosi con cui l’uomo ha da sempre giocato. Maschere per nascondersi e proteggersi, per esprimersi e ritrovarsi, per prendere coraggio e trasformarsi. 

Labirinti

In questo workshop si propone di usare gli strumenti dell’arteterapia per affrontare il tema del labirinto, come rappresentazione metaforica della complessità. In questa contestualizzazione i labirinti diventano una caratteristica della società contemporanea, che coinvolge tutti indistintamente. La complessità può essere intesa sia dal punto di vista dell’individuo (labirinti psichici), sia da una prospettiva sociale (labirinti familiari, politici, comunitari, economici, giuridici…).

In questo contesto semantico, il labirinto è rappresentazione metaforica dei malesseri, dei problemi, delle criticità, degli ostacoli, ma anche delle possibili soluzioni e strategie di uscita.

In tutti i labirinti della cultura umana, l’uscita dal labirinto è possibile attraverso tre principali metodi: elevarsi oltre i muri, rompere le pareti, tenere traccia della strada.

Useremo immagini, carta e filati per costruire strumenti di orientamento nei propri labirinti. 

bottom of page